Tommy… non apro

Tommy… non apro!!! è un monologo “interrotto” da incursioni di voci fuori campo, in cui il protagonista racconta la propria vita. La scena è illuminata dalla luce di una lampadina ed è abitata da un cumulo di oggetti che suggeriscono l’interno di uno sgabuzzino, quello dove Tommy si nascondeva da ragazzino e dal quale, oggi, ci parla. Tra amore e famiglia, lavoro e amicizia, lo spettatore assiste ai racconti di Tommy accompagnandolo in un percorso che assume il tono di una seduta psicoanalitica. Il monologo, caratterizzato dalla mescolanza di linguaggi drammaturgici e reminescenze letterarie, in bilico continuo tra fantasia e filosofia, è cadenzato dallo starnuto di Tommy, un tic, che scandisce gli episodi della vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *